< Back

Giuseppe Morganti

Giuseppe Morganti

Architetto restauratore – Albo degli Architetti di Roma n. 5332
già funzionario del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (in pensione da dicembre 2017)
Bari, 12 novembre 1952 - via Giuseppe Revere 12 - 00152 Roma - giuseppe.morganti@gmail.com
Posizioni professionali e studi:
2018-in corso: FAI (Fondo Ambiente Italiano): Capo Delegazione e Presidente Regionale
2013-2017 Funzionario Architetto Direttore Coordinatore Parco Archeologico Colosseo
2010-2013: Funzionario Architetto Direttore Coordinatore Direzione Generale Paesaggio, Belle Arti, Architettura Contemporanea (dal 2011: Capo Segreteria Tecnica del Direttore Generale)
1982-2010: Funzionario Architetto Direttore Coordinatore Soprint.za Archeologica Roma
1979-1982: Funzionario Architetto Soprintendenza Beni Ambientali e Architettonici Siena
1978: Abilitazione professione di architetto (100/100) - Roma “La Sapienza”
1977 Laurea in architettura 110/110 e lode – Università di Roma “La Sapienza”
Principali ruoli ricoperti:
2016-2017: Direzione del parco archeologico del Foro Romano – Palatino
2007-2017: Direzione Uff. Tecn. Soprintendenza Archeologica Roma (Palatino-Foro R.)
1995-2008: Direzione Centro Elaborazione Dati Soprintendenza Archeologica Roma
Principali incarichi di curatela mostre:
2017: Mostra Il Palatino e il suo giardino segreto. Nel fascino degli Horti farnesiani
2016: Mostra Santa Maria Antiqua tra Roma e Bisanzio
2013: Mostra Orti e Giardini – il cuore di Roma antica
Premi:
Premio “Vanni Mannucci” per il restauro del Tempio di Saturno - Foro Romano (Roma, 1/12/1998)
Progettazione e direzione lavori (per incarico di Ministero Beni Culturali):
2011-2017: Progetto Orti farnesiani (Uccelliere, Casina farnese, Ninfeo della Pioggia): progettazione e direzione di lavori di restauro, consolidamento, messa in sicurezza e allestimento
museale in vista della riapertura al pubblico (spesa complessiva circa 1,5 mln €);
2006-2016: Progetto Domus Tiberiana: progettazione e direzione dei lavori di scavo, restauro, consolidamento, messa in sicurezza e allestimento museale in vista della riapertura al pubblico (spesa complessiva circa 1,5 mln €);
2001-2015: Progetto Santa Maria Antiqua (V – IX secolo, con uno dei più ampi patrimoni di pitture altomedioevali bizantine in Europa). Progetto generale, progetti esecutivi, direzione dei lavori e coordinamento progettuale dell’intervento fino alla riapertura al pubblico del complesso (importo complessivo circa 2,0 mln €). Soprintendenza Archeologica di Roma in collaborazione con il World Monuments Fund – N.Y. (circa $ 600.000 concessi da trustees facenti capo al WMF);
2012-2015 Progetto miglioramento dei servizi al pubblico nel Palatino – Foro Romano: pianificazione, progettazione architettonica e direzione lavori dei principali interventi (biglietteria in largo della Salara Vecchia; caffetteria e servizi igienici presso l’ingresso di largo della Salara Vecchia; siti attrezzati per sosta del pubblico e somministrazione automatica di cibi e bevande in
varie localizzazioni; nuovo ingresso attrezzato al Foro - lato Carcere Mamertino; nuove uscite
attrezzate telecontrollate in via del Foro Romano e piazza Santa Francesca Romana: spesa
complessiva circa 1,0 mln €);

2012-2014 Progetto Ponte Medioevale di Gesher sul fiume Giordano (confine internazionale Israele-Giordania), gravemente danneggiato durante il conflitto del 1948. Consolidamento e restauro: coordinamento progettuale, progetto e direzione dei lavori – ISCR e Segretariato Generale MiBAC (completato novembre 2014, importo complessivo circa 0,5 mln €);
1998-2001: Progetto Basilica di Massenzio - nel quadro degli interventi per il Giubileo dell’anno 2000: consolidamento statico e impermeabilizzazione coperture. Progetto generale, progetti esecutivi, direzione lavori e coordinamento generale delle attività (spesa circa 2,5 mln €);
Altri incarichi di progettazione e direzione lavori (per incarico di Is.I.A.O. e altri enti):
2011-2013: Baltistan, Pakistan: progetto SEED (Comitato EvK2-CNR, con Is.I.A.O). Salvaguardia attraverso il restauro sostenibile dell’architettura tradizionale e degli insediamenti;
2012: Swat – Pakistan: restauro del grande stupa di Saidu Sharif. Incaricato di indicare le linee guida per orientare l’intervento di restauro dello stupa principale (ACT Field School);
2009-2011: Kurdistan (Iraq): interventi per la tutela del patrimonio culturale della Cittadella di Erbil (Is.I.A.O in accordo con HCECR - High Commission for Erbil Citadel Revitalisation);
2009: Iran: “Progetto Persepoli”. Studio propedeutico al restauro, in collaborazione fra Is.I.A.O. e Università di Bologna, per la definizione del progetto conservativo della Terrazza Achemenide nel sito di Persepoli;
2003-2008: Afghanistan: progetto e direzione dei lavori degli interventi “Musei di Ghazni” (Ministero Affari esteri, Is.I.A.O. e UNESCO). Mausoleo di Abdur Razaq a Rawza, restauro e
allestimento del Museo di Arte Islamica; Ghazni, allestimento del Museo di Arte pre-Islamica.
Attività di docenza:
2001-02: Restauri novecenteschi di strutture antiche nel Foro Romano, Scuola di Specializzazione Tutela e Valorizzazione dei Beni SS. AA. - Università della Tuscia, A.A. 2001-02;
2002-04: Laboratorio I di restauro – Degrado e diagnostica dell’edilizia storica, Facoltà di Architettura “Ludovico Quaroni” Università ‘La Sapienza’, A.A. 2002-03 (120 h) e 2003-04 (120 h);
2002-09: Teoria e tecniche del Restauro dei monumenti, Facoltà di conservazione dei beni culturali dell’Università della Tuscia (sette incarichi dall’A.A. 2002-03 all’A.A. 2008-09);
2009-10: Storia dell’arte medievale mod. I: Santa Maria Antiqua al Foro Romano. Strutture architettoniche antiche e restauri moderni, Scuola di Specializzazione Tutela e Valorizzazione dei
Beni Storico-Artistici - Università della Tuscia, A. A. 2009-2010.